Normativa

registro

  • Piano di dematerializzazione delle procedure amministrative, secondo quanto previsto dall’articolo 7, comma 27, del decreto legge 95/2012:
    27. Il Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della  ricerca
    predispone entro 60 giorni dalla data  di  entrata  in  vigore  della
    legge  di  conversione  del  presente  decreto  un   Piano   per   la
    dematerializzazione delle  procedure  amministrative  in  materia  di
    istruzione, universita' e ricerca e dei rapporti con le comunita' dei
    docenti, del personale, studenti e famiglie. 

  • Circolare “Registri on line – Dematerializzazione attività delle segreterie scolastiche”, Prot. AOODPPR Reg. Uff. n. 1682/ U del 3/10/2012:

…Per garantire la trasferibilità dei dati, generati dalle applicazioni che gestiscono i vari processi soggetti a dematerializzazione, verso il sistema informativo centrale, il MIUR ha formalizzato un accordo aperto a tutti i fornitori di software che volessero aderirvi, per la gestione delle attività delle segreterie amministrative e didattiche delle scuole.
L’obiettivo dell’accordo è quello di garantire l’aggiornamento continuo e la compatibilità delle soluzioni software in uso presso le scuole con il sistema informativo del MIUR. A questo proposito si ribadisce il fatto che, nel rispetto della tutela del mercato e della libera concorrenza, nessun soggetto privato può vantare un accreditamento in esclusiva con questo Ministero. Sono stati segnalati all’Amministrazione comportamenti di alcuni fornitori che si sono presentati alle scuole come unici abilitati dall’accordo del Ministero a proporre applicativi. …

…Attualmente nelle segreterie scolastiche sono in uso diversi applicativi per gestire dati ed assolvere ai molteplici compiti amministrativi che il mondo scuola comporta.
In alcuni casi, si ricorre a un solo sistema per tutte le incombenze, in altri, le segreterie ne adottano contemporaneamente più di uno. E ci sono anche scuole che al momento non dispongono di alcun sistema di supporto.
Il progetto denominato “Sistema Informativo Integrato delle Scuole” nasce proprio dalla necessità di costruire un sistema certificato di cooperazione tra il MIUR, le società di software che lavorano per le segreterie scolastiche, e le scuole tutte, e di realizzare, tra i soggetti coinvolti, flussi di dati e condivisione di servizi. Questo approccio consentirà di aumentare l’Interoperabilità del sistema informativo del MIUR soprattutto grazie alle soluzioni implementate e condivise con terze parti. …

L’Agenzia per l’Italia Digitale ha emanato la Circolare n. 63/2013 relativa alle Linee guida per la valutazione comparativa prevista dall’art. 68 del D.L. 7 marzo 2005, n. 82 – “Codice dell’Amministrazione Digitale”.

La Circolare illustra, attraverso l’esposizione di un percorso metodologico e di una serie di esempi, le modalità e i criteri per l’effettuazione della valutazione comparativa delle soluzioni prevista dal Codice per l’Amministrazione Digitale all’art. 68.

Le citate Linee guida sono indirizzate alle pubbliche amministrazioni elencate nell’art. 2, comma 2 del D.L. 7 marzo 2005, n. 82 che devono acquisire prodotti e soluzioni software da utilizzare nell’ambito dei propri compiti istituzionali. Alcuni dei contenuti delle Linee guida sono peraltro d’interesse anche per gli operatori del mercato ICT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.